Cotolette di Salmone

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
4 trancio di salmone da 200gr l’uno
30gr Pinoli
40gr Mandorle pelate
40gr Pistacchi
40gr Gherigli di noce
1 fetta Pancarrè
1 spicchio Aglio
6 foglie Basilico
1 ciuffetto Prezzemolo
1 rametto rosmarino
3 cucchiai Olio Evo
qb Sale

Nutritional information

24,3g
Proteine
178k
Calorie
8,2g
Grassi
1g
Carboidrati
1g
Zuccheri

Cotolette di Salmone

Features:
  • Tradizionale

Nel bicchiere del mixer mettere le mandorle, i pinoli, le noci, i pistacchi, il pancarrè spezzettato tutti tostati, il basilico, il prezzemolo, 1 pizzico di sale azionare il mixer al fine di ottenere un composto fine ed omogeneo.
Versare il composto su di un piatto di portata e passare i tranci di salmone in ogni loro parte facendo ben aderire l’impanatura.
Nella stessa padella della tostatura mettere 1 cucchiaio di olio evo e far scaldare.
Aggiungere i 4 tranci di salmone impanati e cuocere a fiamma moderata per 3 minuti per parte, in modo che la panatura non si bruci ed il salmone al suo interno rimanga crudo.
Depositarle su carta assorbente da cucina per far rilasciare l’olio in eccesso.

  • 30
  • Serves 4
  • Easy

Ingredients

Directions

Share
Pubblicità

Cotolette di Salmone

Le Cotolette di Salmone sono un secondo piatto ideale per un pranzo od una cena, a base di pesce, in famiglia o con amici o per un buffet.

Per le Cotolette di Salmone disporre tutti gli ingredienti dosati sul piano di lavoro.

Pubblicità

Lavare, asciugare con carta assorbente da cucina, le foglie di prezzemolo, tritarle e tenere da parte.

Lavare, asciugare con carta assorbente da cucina, le foglie di basilico, tritarle e tenere da parte.

Lavare, asciugare con carta assorbente da cucina, il rametto di rosmarino e tenere da parte.

Pelare l’aglio e tenere da parte.

Sul piano di lavoro, con un coltello ben affilato, togliere la pelle ai tranci di salmone, lavare, asciugare con carta assorbente da cucina e tenere da parte.

Sul piano di lavoro spezzettare a mano la fetta di pancarrè e tenere da parte.

In una padella antiaderente mettere a scaldare 2 cucchiai di olio evo.

Aggiungere le mandorle, i pinoli, le noci, i pistacchi, il pancarrè spezzettato, l’aglio, il rametto di rosmarino e far tostare per 3 minuti mescolando.

Togliere dal fuoco, far raffreddare, eliminare l’aglio e il rosmarino.

Nel bicchiere del mixer mettere le mandorle, i pinoli, le noci, i pistacchi, il pancarrè spezzettato tutti tostati, il basilico, il prezzemolo, 1 pizzico di sale azionare il mixer al fine di ottenere un composto fine ed omogeneo.

Versare il composto su di un piatto di portata e passare i tranci di salmone in ogni loro parte facendo ben aderire l’impanatura.

Nella stessa padella della tostatura mettere 1 cucchiaio di olio evo e far scaldare.

Aggiungere i 4 tranci di salmone impanati e cuocere a fiamma moderata per 3 minuti per parte, in modo che la panatura non si bruci ed il salmone al suo interno rimanga crudo.

Depositarle su carta assorbente da cucina per far rilasciare l’olio in eccesso.

Sistemarle ordinatamente su di un piatto di portata.

Servire in tavola direttamente sul piatto di portata preparato.

Nota

Le Cotolette di Salmone si possono servire con un contorno di patatine fritte o verdura cruda a piacere.

I salmoni appartengono alla famiglia Salmonidae, unica rappresentante dell ‘ordine Salmoniformes, comprende numerose specie di pesci ossei d’acqua dolce e marina, tra cui le trote ed i salmoni. Questi pesci sono presenti in tutto l’emisfero boreale, nelle zone temperate e fredde e fino alle zone polari, sia nei mari che nei fiumi e laghi. Sono stati largamente introdotti in tutte le parti del mondo con caratteristiche climatiche idonee.
I salmonidi non sono sensibili alle basse temperature mentre le alte li possono uccidere, per questo nelle regioni meridionali d’Europa, Asia ed America settentrionale li ritroviamo solo nelle zone montane. Questi pesci sono anche molto sensibili alla carenza di ossigeno nell’acqua e, di conseguenza, all’inquinamento della stessa. I salmonidi rivestono un ruolo di primaria importanza nell’industria della pesca di molti paesi settentrionali, il salmone, ad esempio, è un importantissimo oggetto di pesca professionale in Scozia e Norvegia. Le carni di questi pesci sono ottime in tutte le specie. Un salmone adulto vive una decina d’anni, durante i quali raggiunge la lunghezza massima di un metro e mezzo e può arrivare a pesare anche 20kg. Il salmone nasce in acque dolci e migra verso il mare. Nell’arco della sua vita un salmone si riproduce 3 o 4 volte, dando origine a risalite lungo i fiumi. Durante il periodo riproduttivo non si nutre e se incontra un ostacolo dimostra una straordinaria tenacia nel tentativo di superarlo. Un salmone adulto può infatti compiere balzi di tre metri, che gli consentono di superare rapide e cascate, fino a giungere ai freddi corsi d’acqua montani. Arrivato in questi luoghi il salmone depone le sue uova, le feconda e tenta di riportarsi al mare. Il salmone si presta a tutti i regimi nutrizionali, ma deve essere gustato in porzioni calibrate dai soggetti in sovrappeso. Il salmone grazie al contenuto in omega 3, è utile nella terapia contro l’ipertrigliceridemia e l’ipertensione. Non contiene lattosio e glutine. Non è tollerato nelle diete vegetariane e vegane.
La porzione media per persona di salmone fresco è di circa 100-150gr (185-280 kcal). Il salmone si deve cucinare a temperature non troppo alte, perché i grassi omega 3 sono particolarmente sensibili al calore.

(Visited 1 times, 1 visits today)
Pubblicità
Pubblicità

luciano bambini
previous
Capesante con Caffè al Cartoccio
next
Fusilli con Pesto di Rucola
previous
Capesante con Caffè al Cartoccio
next
Fusilli con Pesto di Rucola

Add Your Comment

Translate »
Copia snippet di codice