0 0
Merluzzo alla Genovese

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Regola porzioni:
1,2kg Merluzzo secco
4 cucchiai Olio Evo
2 spicchi Aglio
1 ciuffetto Prezzemolo
6 foglie Basilico
6 Noci
30gr Pinoli
30gr Farina 00
qb Pepe
qb Sale

Informazioni nutrizionali

18,3g
Proteine
88k
Calorie
0,6g
Grassi
1,7g
Carboidrati
0,5g
Zuccheri

Aggiungi ricetta ai segnalibri

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Merluzzo alla Genovese

Merluzzo alla Genovese

Caratteristiche:
  • Tradizionale

In una padella antiaderente mettere a bollire l’olio evo.
Aggiungere 1 spicchio di aglio, il merluzzo pulito e far rosolare in ogni loro parte.
Togliere dal fuoco, mettere il merluzzo in una pentola, coprirli di acqua e farli cuocere a fuoco medio per 25 minuti.
Aggiungere il prezzemolo, l’aglio, i pinoli, i gherigli di noce tutti tritati, far cuocere ancora per 7 minuti in modo da far insaporire il pesce.

  • 70
  • Porzioni 6
  • Easy

Ingredienti

Indicazioni

Share

Merluzzo alla Genovese

Il Merluzzo alla Genovese è un secondo piatto gustoso e saporito, da proporre in un pranzo o cena a base di pesce con amici e familiari.

Per il Merluzzo alla Genovese disporre tutti gli ingredienti dosati sul piano di lavoro.

Lavare, asciugare con carta assorbente da cucina, le foglie di prezzemolo, tritarle e tenere da parte.

Pelare, l’aglio tritare 1 spicchio e tenere da parte.

Lavare, asciugare con carta assorbente da cucina, le foglie di basilico e tenere da parte.

Sul piano di lavoro con un coltello ben affilato tritare i pinoli e tenere da parte.

Sgusciare le noci tritare i gherigli e tenere da parte.

Mettere in un piatto fondo la farina e tenere da parte.

Mettere il merluzzo in un contenitore che lo contenga, immergere completamente in acqua fredda per 24 ore, rinnovare spesso l’acqua, in modo che perda il salato.

Scolarlo, pulirlo molto bene, tagliarlo a pezzi.

Passare i pezzi di merluzzo nella farina in ogni loro parte.

In una padella antiaderente mettere a bollire l’olio evo.

Aggiungere 1 spicchio di aglio, il merluzzo pulito e far rosolare in ogni loro parte.

Togliere dal fuoco, mettere il merluzzo in una pentola, coprirli di acqua e farli cuocere a fuoco medio per 25 minuti.

Aggiungere il prezzemolo, l’aglio, il basilico, i pinoli, i gherigli di noce tutti tritati, pepe far cuocere ancora per 7 minuti in modo da far insaporire il pesce.

Servire in tavola su piatto di portata o ad ogni commensale su piatto individuale.

 

 

Nota
Il Merluzzo alla Genovese si accompagna con patatine al forno, con olive taggiasche o con verdure cotte o crude a piacere.

Merluzzo è un termine usato per indicare diverse specie di pesci ossei di acque salate appartenenti a diversi generi. Deriva dal dialetto piemontese “merlus” che indica appunto il merlo del mare osseo.

Tanto i merluzzi atlantici quanto quelli mediterranei sono molto sfruttati in gastronomia, perché le loro carni delicate sono molto apprezzate. Particolarmente noti sono il baccalà e lo stoccafisso, due metodi di conservazione del merluzzo nordico.

Dal fegato dei merluzzi del genere Gadus si estrae l’olio di fegato di merluzzo, liquido oleoso ad uso terapeutico, particolarmente ricco di retinolo (Vitamina A), di Vitamina D e di acidi grassi Omega-3.

Il merluzzo nordico (Gadus morhua , è un pesce osseo marino appartenente alla famiglia Gadidae. Si tratta di uno dei pesci più importanti a livello globale per la pesca commerciale.

È una specie endemica dell’Oceano Atlantico settentrionale settentrionale.

Il merluzzo è un pesce onnivoro molto vorace. I giovani si nutrono all’inizio di zooplancton, quindi con la crescita predano crostacei e altri invertebrati bentonici e l’adulto caccia soprattutto altri pesci. Raramente anche alghe e altre sostanze vegetali entrano nella dieta. Si nutre prevalentemente all’alba e al tramonto.

Il merluzzo è una delle specie ittiche più importanti per la pesca commerciale mondiale. Viene catturato soprattutto con le reti a strascico, sia di fondo che pelagiche, altre tecniche di pesca che vengono usate in maniera più occasionale sono i palamiti le reti da posta e le reti da circuizione. Viene catturato, in quantità irrisorie, anche dai pescatori sportivi.

Assume il nome commerciale di baccalà se conservato sotto sale, o stoccafisso se essiccato.

Dal fegato di questa specie si ricava poi il famoso olio di fegato di merluzzo. Dalle altre interiora si ricavano enzimi usati nell’industria farmaceutica.

 

 

Risotto alla Genovese

 

 

(Visited 4 times, 1 visits today)

Recensioni ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
precedente
Confettura di Anguria
successivo
Uova a Trippa
precedente
Confettura di Anguria
successivo
Uova a Trippa

Inserisci un commento

Translate »