0 0
Olive verdi in salamoia

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Regola porzioni:
1kg Olive
1kg Sale Grosso
10 foglie alloro
10gr Semi di finocchio
10gr Pepe in grani

Informazioni nutrizionali

1,03g
Proteine
145k
Calorie
15,32g
Grassi
3,84g
Carboidrati
0,54g
Zuccheri

Olive verdi in salamoia

Olive verdi in salamoia

Caratteristiche:
  • Semplice

Raccogliere se si hanno gli olivi o acquistare le olive verdi (da coltivazione biologica)
Eliminare quelle che hanno qualche imperfezione. Togliere picciolo, selezionarle in base alla grossezza e metterle nelle ciotole capienti. Ricoprire d’acqua le olive, mettere un peso sopra, che le tenga sott’ acqua. Cambiare l’acqua giornalmente per 25 giorni consecutivi.
Trascorso tale periodo sono pronte per la salamoia. Sciacquare per bene le olive, scolarle e sistemarle in un vaso di vetro con chiusura ermetica. Preparare la 1°Salamoia
1°Salamoia (tenerle immerse per il 1° mese)
calcolare bene che l'acqua sia sufficiente a ricoprire la quantità di olive a disposizione.
Versare nel vaso di vetro la salamoia fredda fino a ricoprire completamente le olive. fare altre 2 salamoie.Le olive sono pronte quando perdono il caratteristico sapore amarognolo (2 - 3 mesi)
per cui ogni tanto vanno assaggiate e lasciate in salamoia di mantenimento fino alla perdita del gusto amaro.

  • 50
  • Porzioni 20
  • Easy

Ingredienti

Indicazioni

Share
Pubblicità

Olive verdi in salamoia

Olive verdi in salamoia. Le olive appena raccolte sono amarissime per renderle commestibili e il più possibile dolci vi sono vari metodi: con calce viva, con cenere e con salamoia.

 

Disporre tutti gli ingredienti dosati sul piano di lavoro.

Pubblicità

Lavare le olive sotto acqua corrente asciugarle con carta assorbente da cucina e tenere da parte.

Raccogliere se si hanno gli olivi o acquistare le olive verdi (da coltivazione biologica)
Eliminare quelle che hanno qualche imperfezione.
Togliere picciolo, selezionarle in base alla grossezza e metterle nelle ciotole capienti.
Ricoprire d’acqua le olive, mettere un peso sopra, che le tenga sott’ acqua.
Cambiare l’acqua giornalmente per 25 giorni consecutivi.
Trascorso tale periodo sono pronte per la salamoia.
Sciacquare per bene le olive, scolarle e sistemarle in un vaso di vetro con chiusura ermetica.
Preparare la 1°Salamoia
1°Salamoia (tenerle immerse per il 1° mese)
calcolare bene che l’acqua sia sufficiente a ricoprire la quantità di olive a disposizione.
Mescolare 100gr di sale per ogni litro di acqua fredda, lasciar bollire per 5 minuti e far raffreddare la salamoia. (salamoia al 10%)
Versare nel vaso di vetro la salamoia fredda fino a ricoprire completamente le olive.

Le olive tendono a salire a galla, vi sono 2 metodi per tenerle sotto acqua:
fare un tappo con abbondanti foglie di alloro,l’alloro serve anche ad aromatizzare le olive, e chiudere il vaso o usare l’apposito pressino salvagusto in plastica e chiudere il vaso.
Riporre in luogo fresco e buio per 1 mese.
– Dopo 30 giorni
scolarle eliminare la vecchia salamoia e versare la 2° Salamoia (al 12%)
2° Salamoia (da tenerle immerse per il 2° mese)
Mescolare 120gr di sale per ogni litro di acqua fredda (salamoia al 12%)
Far bollire e far raffreddare.
Si possono aggiungete gli aromi nel vaso delle olive.
Trascorsi altri 30 giorni
eliminare la 2° Salamoia e ricoprirle con la 3°Salamoia di mantenimento (al 6%)
3° Salamoia (di mantenimento per i mesi successivi)
Mescolare 60gr di sale per ogni litro d’acqua (salamoia al 6%)
Far bollire e far raffreddare.
Le olive sono pronte quando perdono il caratteristico sapore amarognolo (2 – 3 mesi)
per cui ogni tanto vanno assaggiate e lasciate in salamoia di mantenimento fino alla perdita del gusto amaro.
Al momento del consumo sciacquare le olive in acqua tiepida e scolarle bene.
Per mangiarle direttamente condirle con un goccio d’olio evo, aglio intero e origano o menta,
oppure usarle al naturale nelle preparazioni che le richiedono.

Nota
Non utilizzando conservanti chimici può formarsi, dopo qualche mese, una innocua pellicola bianca soprastante, che può essere rimossa con un cucchiaio.

(Visited 360 times, 1 visits today)
Pubblicità
Chef Ricettiamo

Chef Ricettiamo

La mia collezione personale di ricette. Provale sono tutte state preparate e provate personalmente. Buon appetito :D

precedente
Mostarda vicentina
successivo
Papaccelle sotto aceto
precedente
Mostarda vicentina
successivo
Papaccelle sotto aceto

Inserisci un commento

Available for Amazon Prime