Pollo alla Marengo

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Regola porzioni:
1kg pollo
500gr Pomodorini
2 spicchi Aglio
1 Cipolla
50gr Burro
300gr Gamberi sgusciati anche surgelati
1 ciuffo Prezzemolo
4 Uova
4 fette Pane tostato

Informazioni nutrizionali

26,26g
Proteine
185k
Calorie
8,06g
Grassi
2,25g
Carboidrati
0,3g
Zuccheri

Aggiungi ricetta ai segnalibri

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Pollo alla Marengo

Pollo alla Marengo

Caratteristiche:
  • Tradizionale

In una padella antiaderente fare imbiondire i 2 spicchi di aglio. Aggiungere il pollo a pezzetti e cuocerlo rigirando spesso. In una altra padella antiaderente, imbiondire la cipolla tritata e tenere da parte. A cottura quasi ultimata del pollo aggiungere la cipolla imbiondita, i pomodorini tagliati e terminare la cottura. Tostare le 4 fette di pane o in padella o in forno e tenere da parte. In una padella antiaderente friggere 1 uovo per ogni commensale ( 4 uova) e tenere da parte. Disporre su di un piatto di portata il pollo con il suo sugo di cottura, contornare con i gamberi bolliti e le fette di pane tostato, cospargere il tutto con il prezzemolo tritato, depositare sopra il pollo le 4 uova fritte e servire in tavola.

  • 75
  • Porzioni 4
  • Medium

Ingredienti

Indicazioni

Share

.Pollo alla Marengo

Il Pollo alla Marengo, il cuoco di Napoleone. Dunand, lo inventò dopo la vittoriosa battaglia di Marengo, del 14 giugno 1800 dove gli Austriaci vennero sconfitti.

 

 

Per il pollo alla Marengo disporre tutti gli ingredienti dosati sul piano di lavoro.

Lavare asciugare, tritare finemente il prezzemolo e tenere da parte.

Pulire, eviscerare, disossare e tagliare a pezzi il pollo.

Tritare finemente la cipolla e tenere da parte.

Pelare l’aglio e tenere da parte.

Lavare, asciugare, tagliare a metà i pomodorini e tenere da parte.

In una pentola con acqua bollente cuocere i gamberetti sgusciati,
vanno bene anche surgelati.

 

In una padella antiaderente fare imbiondire i 2 spicchi di aglio.

Aggiungere il pollo a pezzetti e cuocerlo rigirando spesso.

In una altra padella antiaderente, imbiondire la cipolla tritata e tenere da parte.

A cottura quasi ultimata del pollo aggiungere la cipolla imbiondita, i pomodorini tagliati e terminare la cottura.

 

Tostare le 4 fette di pane in padella o in forno e tenerle da parte.

In una padella antiaderente friggere 1 uovo per ogni commensale ( 4 uova) e tenere da parte.

Disporre su di un piatto di portata il pollo con il suo sugo di cottura, contornare con i gamberi bolliti e le fette di pane tostato, cospargere il tutto con il prezzemolo tritato, depositare sopra il pollo le 4 uova fritte e servire in tavola.

 

 

Nota

Si possono sostituire i gamberetti con dei funghi trifolati, il resto del procedimento rimane inalterato.

Il cuoco di Napoleone Dunand lo inventò dopo la vittoriosa battaglia di Marengo,
del 14 giugno 1800 dove gli Austriaci vennero sconfitti.

Avendo a disposizione poche cose strappate ai contadini riuscì a sbalordire lo stato maggiore di Napoleone con il suo piatto.

In Francia è conosciuto con il nome di: Poularde Napoleon.

 

 

 

 

Ricetta Crostoni di cuore di carciofo e crema di fomraggio

(Visited 8 times, 1 visits today)

Recensioni ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
Sfogliata di cavolfiori
precedente
Sfogliata di cavolfiori
successivo
Focaccia alle olive con lievito madre
Sfogliata di cavolfiori
precedente
Sfogliata di cavolfiori
successivo
Focaccia alle olive con lievito madre

Inserisci un commento