0 0
Fritto misto di Carne

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Regola porzioni:
4 da 50g cada uno Petti di pollo
1 sella coniglio
1 coscia coniglio
100g Fegato di vitello
4 da 30g cada una Scaloppine vitello
40g Fontina
4 fette sottili Prosciutto crudo
10g Basilico
50g Panna
1 Albume
1 Cipolla
qb Sale
qb Pepe
qb per friggere Olio d'arachidi
Per impanare
2 Uova
40g Pangrattato
100g Farina
Per insalata
200g Insalata mista
2 limone
1dl Olio Evo
qb Sale

Informazioni nutrizionali

267k
Calorie
21g
Proteine
16g
Grassi
8,5g
Carboidrati
1g
Zuccheri

Aggiungi ricetta ai segnalibri

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Fritto misto di Carne

Fritto misto di Carne

Caratteristiche:
  • Prelibatezze
  • Tradizionale
Cucina:

Il Fritto di carne misto è un secondo goloso e proteico, specialmente se accompagnato ad un buon bicchiere di vino rosso fermo. I fritti misti dove la carne è protagonista assoluta sono considerati un simbolo della cucina italiane e vantano nomi famosi come “alla Lombarda” o “alla Piemontese”.

  • 40
  • Porzioni 4
  • Medium

Ingredienti

  • Per impanare

  • Per insalata

Indicazioni

Share

Fritto misto di Carne

Il Fritto di carne misto è un secondo goloso e proteico, specialmente se accompagnato ad un buon bicchiere di vino rosso fermo. I fritti misti dove la carne è protagonista assoluta sono considerati un simbolo della cucina italiane e vantano nomi famosi come “alla Lombarda” o “alla Piemontese”.

 

Pulire la coscia di coniglio liberandola dalle ossa e dai nervi

Tritarla al mixer e passarla al setaccio.

Mescolarla con l’albume, la panna, il basilico tritato, sale e pepe.

Disossare la sella di coniglio, separarla in 2 parti e farcire la parte più sottile con il composto preparato con la coscia.

Arrotolare e fissare con 2 stuzzicadenti.

Tagliare a metà i petti di pollo, poi a strisce sottili.

Tagliare il fegato a pezzi.

Battere con il batticarne le scaloppine molto sottili e disporre sopra la fontina ed il prosciutto a fette.

Piegare in due e pressare sui bordi.

Per ottenere una buona impanatura, passare le carni prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e nel pane grattugiato.

Il pane dovrà aderire bene alla carne.

Il coniglio verrà precotto in olio a 150°C per 10 minuti.

Si cuocerà tutto in olio di arachidi a 165°C, il fegato, il pollo, le scaloppine per 3 minuti, il coniglio per altri 2 minuti.

Condire l’insalata con il succo di un limone e l’olio evo, sale e pepe.

L’altro limone accompagnerà a spicchi la carne.

 

Nota

Il fegato di vitello viene spesso accompagnato da mele e cipolle fritte e viene chiamato alla “Berlinese”

Altre frattaglie ideali per questo tipo di frittura sono le animelle e le cervella.

Un metodo per misurare con una certa precisione la temperatura dell’olio è quella di gettare un pezzo di pane nell’olio, se viene lentamente a galla l’olio è a 150°C.

Quando il pane abbrustolisce la temperatura dell’olio è 160 – 170°C.

I fritti sono normalmente accompagnati da altri ingredienti come verdure fritte o bollite, crocchette o patate.

Ai fritti nostrani non viene abbinata nessuna salsa ma soltanto del succo di limone che ne rompe l’untuosità.

Nei paesi anglosassoni si preferiscono delle salsa di origine indiana a base di curry o di mango mostardato ( chutney).

Una buona soluzione sta nell’accompagnare il fritto misto di carne con dell’insalata.

(Visited 6 times, 1 visits today)

Passaggi

1
fatto

Ricettiamo

Recensioni ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
humburger sedano rapa
precedente
Hamburger di Sedano di Verona
Barchette di melanzane
successivo
Barchette di Melanzane
humburger sedano rapa
precedente
Hamburger di Sedano di Verona
Barchette di melanzane
successivo
Barchette di Melanzane

Inserisci un commento